Dott.ssa Elisabetta D'Angieri
Psicologa e Psicoterapeuta

Corso Tassoni, 19 - 10121 Torino
Tel: 348 7236090
Email: elisadangieri@libero.it

Psicologia Psicologa Torino2018-07-24T10:11:22+01:00

Elisabetta D’Angieri Psicologa

Psicologia

La professione dello psicologo comprende strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, l’attività di abilitazione, riabilitazione e sostegno in ambito psicologico rivolti alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alla comunità. Comprende anche le attività di sperimentazione, ricerca e didattica.

Lo psicologo o la psicologa clinico/a è il/la professionista capace di creare un ambiente tale da consentire lo sviluppo di una situazione dinamica che favorisca il processo di conoscenza personale. All’interno del percorso terapeutico viene instaurata una situazione di colloquio, di osservazione e, se necessario, di somministrazione di test per raggiungere una comprensione completa del soggetto.

La comprensione clinica richiede anche un approccio empatico al paziente. Il terapeuta è motivato dal desiderio di comprendere il soggetto che lo consulta per fornirgli un aiuto, un supporto: è importante quindi la relazione tra lo psicologo e il paziente e la comprensione che ne deriva. L’aspetto dinamico della psicologia clinica pone attenzione proprio alla motivazione del paziente e all’adattamento della personalità alle relazioni esterne.

È necessario dare al soggetto uno spazio per aiutarlo ad esprimere i suoi vissuti e sentimenti relativamente all’esperienza attuale. Bisogna quindi stabilire un’alleanza con lui e concordare un progetto comune, sia pure a fini diagnostici e di bilancio preliminare. Tanto più sono evoluti e consolidati i processi di maturazione del pensiero, sia sul versante cognitivo che affettivo, tanto più la persona diventa in grado di parlare di sé e del suo modo di vivere le esperienze. Da parte dello psicologo diventa importante poter accedere a questo mondo interiore e relazionale del soggetto per poter effettuare una corretta valutazione.

Consulenza psicologica

La dott.ssa Elisabetta D’Angieri, psicologa e psicoterapeuta a Torino, esercita consulenze psicologiche individuali, di coppia, di famiglia, percorsi conoscitivi e di sostegno, tecniche di rilassamento e tecniche ipnotiche quali: sostegno per ansia, insonnia e depressione, rinforzo dell’Io e delle risorse interiori dell’individuo attraverso l’utilizzo dei simboli o le visualizzazioni in rilassamento profondo.

Percorsi di crescita personale

Lo scopo della terapia psicologica è quello di aiutare il soggetto ad integrare aspetti di sé limitanti la propria vita, aiutandolo e sostenendolo nella strada giusta da seguire per agevolarlo in una graduale e complessa crescita personale. Inoltre è fondamentale comprendere il soggetto nella sua individualità ed agevolarlo a risolvere in maniera più adeguata i disagi e i problemi derivanti dalla sua difficoltà nell’armonizzare bisogni, affetti e desideri facenti parte del suo mondo interno e trasporre questa consapevolezza sulle relazioni col mondo esterno. Sono presi in considerazione gli aspetti affettivi, emotivi e relazionali del paziente. La sua autostima e il controllo delle emozioni, quello che pensa di se e come questo influisce nella sua vita.

Approfondimenti

Il Blog di Psicologia della Dott.ssa Elisabetta D’Angieri

E.M.D.R.

In italiano l’ acronimo E.M.D.R. significa: Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari. La Desensibilizzazione si riferisce all’ attenuazione dell’intensità dell’emozione legata al ricordo traumatico, la rielaborazione riguarda i ricordi non adeguatamente integrati. Attraverso i movimenti oculari i due emisferi

La paura del giudizio e le ansie correlate

Scritto dalla Dott.ssa Elisabetta D'Angieri Il timore del giudizio è molto frequente nella vita degli individui. Esso limita l’espressione, la comunicazione, la libertà personale, l’interagire con gli altri. Quando si è in preda di questa paura si teme di dire

Le relazioni intime, i legami di attaccamento

  Dott.ssa Elisabetta D'Angieri   Il legame di attaccamento si sviluppa tra il bambino e la figura di riferimento. E’ reciproco e continua lungo l’intero arco della vita, modificandosi a seconda di quello che succede nella vita dell’individuo e il

Contatta la Dott.ssa Elisabetta D’Angieri